Legge 68/99, nel 2022 aumentano le sanzioni

SuperAbile Inail – il riferimento nazionale sui temi della disabilità – ha pubblicato nelle scorse settimane un articolo sulle novità normative sulla legge 68/99.

Segnaliamo un passaggio: “L’incremento del contributo esonerativo determina automaticamente anche l’aumento della sanzione per la mancata assunzione di persone con disabilità. Infatti l’art. 15 – comma 4 della Legge n. 68/99, come modificato dall’art.5, comma 1, lettera b) del Decreto Legislativo n. 185/2016, prevede che decorsi 60 giorni dalla data in cui insorge l’obbligo di assunzione, per ogni giorno in cui l’obbligo risulta scoperto, il datore di lavoro è tenuto al pagamento di una sanzione pari a 5 volte il contributo esonerativo. Pertanto dal 1.01.2022 la sanzione per mancata assunzione passa dagli attuali Euro 153,20 a Euro 196,05  al giorno per ogni disabile non assunto”.

In sostanza, se un’azienda non assume per un anno una persona con disabilità dovrà pagare per la scopertura una sanzione di oltre 40 mila euro. Per questo ci sembra opportuno sottolineare come l’inclusione lavorativa di persone con disabilità non solo sia giusta, ma convenga pure. Sia all’azienda che all’intera comunità.