Il 92% di consumatrici e consumatori preferisce un’azienda inclusiva

Le dinamiche di mercato sono in continuo cambiamento, così come cambiano costantemente i trend e le preferenze della clientela. Una cosa però è certa: le persone oggi preferiscono sostenere le aziende impegnate nel sociale. In particolare, un’indagine¹ ha rilevato come il 92% di consumatrici e consumatori preferisca aziende che assumono personale con disabilità.

Fare l’inclusione, e farla davvero, senza limitarsi ad un po’ di social washing, non solo è giusto, ma conviene. E piace: molte analisi dimostrano infatti che le persone con disabilità migliorano l’immagine aziendale promuovendo all’esterno i valori della cura, dell’apertura e dell’inclusività².

Questo permette di ottenere anche un vantaggio competitivo rispetto ad altre aziende senza personale con disabilità: i/le clienti preferiscono sostenere aziende con un’immagine percepita come positiva, in particolare quando l’inclusione delle persone con disabilità viene ben realizzata e comunicata.

Per citare alcuni dati, uno studio³ ha effettuato un’indagine sui clienti dimostrando che i ristoranti che assumono persone con problemi di vista come dipendenti a contatto con la clientela  ottengono un vantaggio competitivo rispetto ai ristoranti che mantengono “nascosto” ai clienti il personale con disabilità. 


Queste ricerche confermano la tendenza di consumatori e consumatrici a preferire aziende inclusive e capaci di comunicare all’esterno i loro valori, dimostrando come la disabilità possa portare anche benefici economici tangibili. La strategia per rendere possibile e concreto tutto ciò è modificare il contesto in modo da renderlo realmente inclusivo e accessibile per lavoratori e lavoratrici con disabilità. E questa è la mission di Habile

1. Siperstein GN, Romano N, Mohler A, Parker R. A national survey of consumer attitudes towards companies that hire people with disabilities. J Vocat Rehabil. 2006;24(1):3–9.
2. Friedner M. Producing “silent brewmasters”: deaf workers and added value in India’s coffee cafés. Anthropol Work Rev. 2013;34(1):39–50.
3. Rosenbaum MS, Baniya R, Seger-Guttmann T. Customer responses towards disabled frontline employees. Int J Retail Distrib Manag. 2017;45(4):385–403.